Torrefazione industriale e artigianale: quali sono le differenze

Il caffè perfetto dipende dalla corretta torrefazione. Trasformare il chicco grazie a una tostatura artigianale è il metodo migliore per caffè sublime.

Torrefazione industriale e artigianale: quali sono le differenze

 

La torrefazione del caffe’, anche detta tostatura, è una delle fasi più importanti dell'intero processo di produzione del caffè.

Una torrefazione caffe eseguita a regola d'arte è fondamentale per ottenere un caffè dall'aroma piacevole e rotondo. A chi non è mai successo di entrare in un bar, ordinare un espresso e poi sentirlo acidulo, amaro, con un retrogusto secco? Generalmente il motivo può essere un'errata tostatura, perché i chicchi di caffé tostato possono essere di varietà dissimili, come ad esempio Arabica e Robusta, che necessitano di procedimenti diversi. Ma partiamo dall'inizio.

Torrefazione significato: tostare il caffè significa, in generale, trasformare il chicco sottoponendolo a temperature elevate. È uno dei momenti più delicati e importanti della produzione caffè, in quanto, grazie ad essa, il chicco libera tutti gli aromi e diventa pronto per la macinatura. 

Ci sono diversi tipi di torrefazioni che si possono suddividere in due grandi aree: industriale e artigianale.

Le tostature industriali in genere prediligono procedimenti più veloci in favore della produzione massiccia; un metodo largamente utilizzato è quello a letto fluido: i chicchi sono portati a temperature altissime (anche 400 gradi) per pochi minuti con il rischio di una torrefazione non omogenea e superficiale. Anche il processo di raffreddamento è veloce, utilizzando getti di aria calda o vapore.

In una torrefazione artigianale, invece, spesso si utilizza il metodo a tamburo rotante. I chicchi verdi sono inseriti in una sorta di grande miscelatore a eliche e portati gradualmente a temperature tra i 190 e 300 gradi, per un tempo medio che varia dai quindici ai venti minuti. La tostatura risulta più uniforme e qualitativamente più pregiata. I chicchi diventano bruni sprigionando tutto il loro aroma, perdono acqua, aumentano di volume e si autoregola la quantità di caffeina. 

In ultimo, anche il raffreddamento è eseguito artigianalmente: i chicchi, immessi in grandi contenitori, sono mossi e rigirati molto spesso e l'aria calda che naturalmente liberano viene aspirata meccanicamente.

Da questo momento in poi il chicco è pronto per essere gustato! In una torrefazione artigianale anche la miscela è creata ad arte: si mescolano sapientemente le varietà di chicchi di caffè che prima sono stati sottoposti a tostatura separata. 

Se vi trovate in visita in città e state cercando una torrefazione torino vi invitiamo nel nostro laboratorio, per una gustosa e sana pausa caffè. 

Altrimenti vi aspettiamo sul nostro shop on line per scoprite le nostre miscele, tutte tostate artigianalmente nel nostro laboratorio.  

Commenti

Nessun commento in questo momento!

Lascia il tuo commento

Domenica Lunedi martedì mercoledì giovedi Venerdì Sabato gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre